sabato 31 gennaio 2015

Una nuova e giovane stella della musica lirica per il "Viotti Festival"


Lussine Levoni questa sera sarà protagonista al teatro Civico di Vercelli con la Camerata Ducale.
La giovane cantante di origine armena, è la protagonista del concerto in programma oggi, al teatro Civico. Una serata che nasce all’insegna di un’affinità profonda nel segno di Giovan Battista Viotti, la cui riscoperta accomuna la Camerata Ducale, organizzatrice del Festival, e il Concorso Viotti.
I critici ritengono Lussine Levoni, 33 anni, una futura stella lirica che nel 2014 ha vissuto, con la premiazione del Concorso vercellese, un periodo eccezionale. Ma un importante riconoscimento le è arrivato anche al Médoc di Bordeaux e ha vinto il primo premio assoluto pure al 15oPedro Maria Unanue di Bilbao. Fino a due anni ha fatto parte dell’International Operanstudio a Norimberga. 


Il programma
Interamente composto da pagine mozartiane, il programma sarà incentrato sul mottetto Exsultate, jubilate. Composto a Milano nel 1773 da un Mozart diciassettenne, era stato concepito per le eccelse doti virtuosistiche di Venanzio Rauzzini. Più che un mottetto in senso tradizionale, si tratta di un vero e proprio concerto in tre tempi, con un recitativo prima dell’Andante centrale. E sebbene il brano faccia parte del repertorio della musica sacra, la sua vocalità brillante lo avvicina alla tradizione dell’opera italiana. Il grande impegno virtuosistico e la trama melodica hanno fatto di Exsultate, jubilate, e in particolare del gioioso Alleluja finale, uno dei cavalli di battaglia delle più grandi star della lirica di tutti i tempi.

La prenotazione può essere via web o telefonica: biglietteria.viottifestival.com/tel. 011.755791 lunedì, mercoledì, venerdì in orario 10 -12. Per l’acquisto e il ritiro dei biglietti: venerdì dalle 17 alle 19,30, sabato 31 gennaio dalle 19 alle 21.  

Nessun commento:

Posta un commento