domenica 18 settembre 2016

CONCERTO BENEFICO: REQUIEM di Mozart nella Basilica dei Servi - Bologna

E’ una notte di luglio del 1791, quando alla porta di Mozart bussa uno sconosciuto mascherato, per commissionargli il Requiem. Quattro settimane sono il tempo a disposizione, insieme con una borsa di denaro e Mozart, l’ossessivo compulsivo, il massone sempre preso dalla conta dei numeri, il genio ipercinetico e sboccato, ha paura. Il 4, il numero della Croce e il 5, la geburah del giudizio del tribunale divino, lo atterriscono.
E’ già malato anche di una infezione sconosciuta che lo sta minando, compone ormai da trent’anni, ha disperatamente bisogno degli altri cinquanta ducati promessi, ma sa, profondamente in sé, che sta per comporre il requiem per il suo funerale.
Quando lo sconosciuto si ripresenta, a chiedere l’opera commissionata, la Messa non è pronta, ma Mozart riceve una proroga e gli altri cinquanta ducati. Ne ha bisogno per andare a Praga, dove si rappresenta “La clemenza di Tito” e poi tornare a Vienna, dove dirige la prima del “Flauto magico”. E’ ormai ottobre e riprende a comporre il Requiem.
L’ “Introitus” è completo, sono pronte le parti corali del “Kyrie”, sono già avanti cinque delle sei sezioni del “Dies Irae”, ma della sesta sezione “Lacrymosa” sono scritte soltanto le prime otto battute. Sono occorsi due mesi e Mozart sta sempre peggio.
A mezzanotte e cinquantacinque del 5 dicembre, manca al mondo uno dei geni più straordinari della storia della musica, nell'incompiutezza della propria vita. (Sarà Constanze Weber, sua moglie, a sollecitare l’allievo di Mozart, Süssmayer, perché concluda il lavoro e l’ “Offertorio”, il “Sanctus, il “Benedictus”, l’ “Agnus Dei”, la “Communio” sono sue, composte sostanzialmente riprendendo “Introitus” e “Kyrie”.) Ai Servi, concerto benefico commemorativo per le vittime del terremoto e la ricostruzione, 24 settembre, ore 21.


CORO DELLA CAPPELLA MUSICALE SANTA MARIA DEI SERVI
STRUMENTISTI DEI SERVI

Interpreti
Soprano 
Maria Carla Curia

Contralto 
Filomena Pericoli

Tenore 
Dave Monaco

Basso 
Luca Gallo

Organo 
Roberto Cavrini

Dirige 
Lorenzo Bizzarri



In Canto... sino al Cielo



Venerdi 30 settembre il tenore Spero Bongiolatti accompagnato all'Organo dal maestro Gianfranco Messina daranno il via al primo Evento Artistico per la raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite recentemente dal terremoto nel centro Italia, organizzato dal Comune di Pioltello con l'adesione di gran parte dei comuni e delle aziende della Martesana.

Il Concerto si terrà presso la chiesa S. Giorgio di Limito a Pioltello alle ore 21.00. Vi aspettiamo numerosi. Evento per la raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia

In Canto... sino al Cielo 
Tenore: Spero Bongiolatti
Maestro: Gianfranco Messina

Venerdì 30 settembre 2016 ore 21.00 Chiesa di S. Giorgio via Dante, 75 - Limito di Pioltello Ingresso a offerta libera

domenica 11 settembre 2016

Sotto le Stelle - 22° edizione con "Il Barbiere di Siviglia"


Martedì 13 Settembre 2016, alle ore 20:30 nella meravigliosa Villa Botta Adorno di Torre d'Isola (Pv), andrà in scena l'opera "Il Barbiere di Siviglia". 

Opera buffa in due atti musica di Gioacchino Rossini 
 Rosina - Arina Alexceva (mezzosoprano) 
Figaro - Daniele Caputo (baritono) 
Conte di Almaviva - Carlo Giacchetta (tenore) 
Don Bartolo - Giancarlo Tosi (basso) 
Don Basilio - Michele Filanti (basso) 
Berta - Eleonora Boaretto (soprano) 
Fiorello/Ufficiale - Enrico Gaudino (baritono) 
 Orchestra InCanto in Musica diretta dal maestro Gianluca Fasano 
Balletto: Professione Danza - Coreografie Eleonora Burtulla 
Regia di Fabio Buonocore 
 Corale "Franco Vittadini" di Pavia, diretta dal maestro Filippo Dadone. 
Direzione Artistica: Malva Bogliotti 
Costumi: Sartoria Teatrale Bianchi di Milano 
Service audio/luci palco: Fuori Scena 
 Ingresso 15 Euro 
Prevendite presso: Libreria Clu (via San Fermo angolo C.so Carlo Alberto, Pavia) 
Locanda della Contea (Torre d'Isola), uffici del Comune di Torre d'Isola. 
In caso di maltempo il biglietto non sarà rimborsato, ma è prevista una replica mercoledì 14 Settembre.

mercoledì 7 settembre 2016

Conosciamo i prossimi impegni di Carlo Colombara

Carlo Colombara

Ecco qui di seguito gli attuali prossimi impegni del basso bolognese da questo mese di settembre sino a fine anno.

Dopo averlo seguito in questi mesi estivi e dopo la bella intervista rilasciata al nostro sito (disponibile cliccando qui) siamo felici di poter accontentare con questo articolo tutte le numerose persone che ci hanno scritto per sapere i prossimi impegni del Maestro Colombara.

In questo mese di Settembre, Carlo Colombara sarà protagonista nel ruolo di Banco nell’opera “Macbeth” di Giuseppe Verdi al Teatro La Monnaie di Bruxelles. Saranno 8 le recite previste con la prima fissata il giorno 13 settembre e l’ultima rappresentazione il giorno 29 settembre.
Per ulteriori informazioni a riguardo vi riportiamo qui il sito ufficiale del teatro:

Nel mese successivo Colombara sarà ospite d’onore al XXV Festival “Viva il canto” per un concerto celebrativo nella città di Cieszyn in Polonia il 1 ottobre.

Successivamente prenderà parte dal 3 al 6 ottobre ad una Masterclass internazionale di canto in suo nome presso l’associazione musicale “Giovani all’opera” a Roma (per info e iscrizioni):https://www.facebook.com/Ass-Musicale-Giovani-allopera-Formazione-e-Alta-Formazione-Musicale-193561407340319/?pnref=lhc e poi il 9-10 ottobre a un suo atteso Recital presso la Chiesa Anglicana di San Paolo in Via nazionale a Roma.

Dal 12 al 15 ottobre Masterclass all’Opera Studio School di Bologna:
Per info e iscrizioni: http://www.operastudio.school/

Nella seconda metà di Ottobre e precisamente nei giorni 27 e 29, Colombara tornerà ad interpretare il ruolo di Ramfis nell’Aida di Giuseppe Verdi al Teatro Astra di Malta. L’evento sarà fra l’altro trasmesso in differita nei giorni seguenti su Tv Malta e sarà visibile in tutto il mondo on line grazie alla tecnologia Streaming dal sito della stessa emittente maltese.

Nel mese di Novembre, Colombara sarà invece impegnato il giorno 14 nell’opera “Faust” di C.Gounod nell’ambito del noto ciclo “Arioso” nella prestigiosa sede della Lisinski Hall a Zagabria per poi successivamente riprendere lo stesso titolo il giorno 16 presso il Teatro croato di Rijeka. Nello stesso periodo, l’opera verrà registrata anche in studio per l’etichetta Universal Music.

A conclusione dell’anno 2016, il mese di Dicembre vedrà Colombara impegnato nei giorni 3, 5 ed 8 dicembre nei panni di Boris Godunov nell’opera omonima e capolavoro di Modest Mussorgsky presso l’Opera di Stato di Varna ed al Teatro di Stara Zagora in Bulgaria.

Inoltre è ancora possibile ordinare il N.153 di Luglio/Agosto della rivista Audiophile che contiene in allegato un CD dedicato interamente a Carlo Colombara dove interpreta alcune delle più belle arie d’opera per la sua corda di basso, a questo link:

Auguriamo a Carlo Colombara tantissimo successo per tutti questi numerosi impegni, in attesa della sua prossima stagione 2017 dove celebrerà i 30 anni di carriera.